Corso: Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di radiologia medica) [L/SNT3]

Università degli Studi di TORINO

Sito del corso


Principali informazioni sul corso:

Per accedere è necessario un diploma di scuola media superiore
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) - Posti: 43
Il corso è erogato in modalità convenzionale
Anni di durata
Tasse


Sedi del corso

  • - CUNEO (Palazzo Mater Amabilis-V.Ferraris di Celle,2-12100 ) visualizza mappa
  • - TORINO (via Rosmini 4/A 10126 TORINO ) visualizza mappa



Iscritti e Laureati

Fonte: Anagrafe Nazionale Studenti (dati aggiornati al 29/10/2016)
Anno Accademico 2011/12 2012/13 2013/14
Iscritti al 1° 64 62 52
Iscritti al 2° 62 49 47
Iscritti al 3° 49 46 36
Laureati 57 60 35


Condizione occupazionale rilevata e caratteristiche dei laureati

Fonte: AlmaLaurea, 2017 (condizione occupazionale dei laureati)
dati aggiornati ad aprile 2017
laureati a 1 anno:48 intervistati: 44 non lavoravano: 38
laureati a 3 anni: intervistati: non lavoravano:
laureati a 5 anni: intervistati: non lavoravano:
corso Totale Ateneo(1)
Tasso di occupazione(2)
a 1 anno 55% 42%
Laureati attualmente iscritti ad un corso di laurea magistrale(3)
a 1 anno 3% 51%
Laureati che non lavorano, non cercano lavoro, ma sono impegnati in un corso universitario o in un tirocinio/praticantato(4)
a 1 anno - 37%
Occupati che, nel lavoro, utilizzano in misura elevata le competenze acquisite con la laurea
a 1 anno 44% 50%
Retribuzione mensile netta in euro (medie)
a 1 anno 878 1.011
Indagine 2016: 48 laureati (44 intervistati) a 1 anno. Per una migliore confrontabilità della documentazione, si riportano i dati relativi ai soli laureati che non lavoravano al momento della laurea: 38 a 1 anno.
(1) Totale relativo al solo tipo di laurea (di primo livello, magistrale o a ciclo unico) in cui rientra questo corso.
(2) Sono considerati occupati tutti coloro che dichiarano di svolgere una qualsiasi attività, anche di formazione o non in regola, purché retribuita.
(3) Sono considerati anche i laureati iscritti ad un corso a ciclo unico, al corso in Scienze della Formazione primaria, nonché ad un corso di secondo livello presso una delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale.
(4) Sono compresi quanti risultano impegnati in dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, master universitari e, per i laureati di primo livello, altri corsi di laurea (di qualunque tipo, compresi i corsi attivati presso una delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale).


Fonte: AlmaLaurea, 2017 (profilo dei laureati)
dati aggiornati ad aprile 2017
laureati: 42 - presiUI:41
corso Totale Ateneo(1)
Voto di laurea (medie)(2) 103 100
Laureati in corso 63% 69%
Hanno frequentato regolarmente più del 75% degli insegnamenti previsti 100% 73%
Hanno studiato all'estero con Erasmus o altro Programma dell'Unione Europea - 7%
Hanno svolto tirocini/stage o lavoro riconosciuti dal corso di laurea 93% 67%
Lavoratori-studenti(3) - 3%
Sono complessivamente soddisfatti del corso di laurea
decisamente sì 22% 35%
più sì che no 61% 54%
Indagine 2016: 42 laureati in complesso, di cui 42 hanno compilato il questionario. Per una migliore confrontabilità della documentazione, si riportano i dati relativi ai soli laureati che si sono iscritti al corso di laurea in tempi recenti (cioè a partire dal 2012): 41 laureati (41 intervistati).
Il voto di laurea e la percentuale dei laureati in corso riguardano la totalità dei laureati, mentre tutte le altre informazioni riguardano coloro che hanno compilato il questionario.
(1) Totale relativo al solo tipo di laurea (di primo livello, magistrale o a ciclo unico) in cui rientra questo corso.
(2) Per il calcolo del voto medio di laurea, il 110 e lode è stato posto uguale a 113.
(3) I lavoratori-studenti sono i laureati che hanno dichiarato di avere svolto attività lavorative continuative a tempo pieno per almeno la metà della durata degli studi sia nel periodo delle lezioni universitarie sia al di fuori delle lezioni.


Caratteristiche fondamentali del corso

Il Corso di Studio in breve

Il Corso di Studio, di durata triennale, è volto alla formazione della figura professionale del Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (T.S.R.M.).
Il Corso è ad accesso programmato e si articola su tre anni nel seguente modo:

1° Anno: Studio delle nozioni di base e propedeutiche alla formazione specifica; prime nozioni relative alla diagnostica convenzionale.

2° Anno: Approfondimenti sulla Diagnostica convenzionale e studio della diagnostica con "grandi macchine" (TC - RM - Radilogia interventistica); nozioni e approfondimenti sulla Medicina Nucleare; studio dei Protocolli per i Controlli di Qualità.

3° Anno: Nozioni e approfondimenti di Radioterapia; nozioni di base sull'organizzazione delle Aziende Ospedaliere e del SSN; elementi di assistenza e gestione del paziente in condizioni standard e di emergenza. Ulteriori approfondimenti della Diagnostica con "grandi macchine".

L'attività didattica, prevista nei tre anni, è organizzata in:
- lezioni teoriche in aula, organizzate in insegnamenti unici o composti da più moduli, volte ad acquisire conoscenze teoriche per lo svolgimento della professione. La frequenza è obbligatoria al 70%.

- tirocinio presso strutture sanitarie pubbliche e private, volto all'acquisizione di competenze tecnico pratiche. La frequenza è obbligatoria al 100%

La prova finale ha valore di esame abilitante all'esercizio della professione.

Requisiti di ammissione

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica per immagini e radioterapia i candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
I pre-requisiti richiesti allo studente che si vuole iscrivere al corso dovrebbero comprendere buona capacità al contatto umano, buona capacità al lavoro di gruppo, abilità ad analizzare e risolvere i problemi.
L'accesso al Corso di Laurea è a numero programmato in base alla legge 264/99 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla.
Per essere ammessi al Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica per immagini e radioterapia è richiesto il possesso di un'adeguata preparazione nei campi della biologia, matematica e fisica, oltre a conoscenze informatiche di base.
Agli studenti ammessi al Corso che dimostreranno lacune nelle discipline propedeutiche potranno essere assegnati obblighi formativi aggiuntivi nelle discipline di biologia, matematica e fisica con modalità specificate nel Regolamento di Corso.

Orientamento in ingresso

Le attività di orientamento, in stretto raccordo con il mondo della Scuola, con le Istituzioni locali e l'Ente regionale per il Diritto allo Studio Universitario (EDISU Piemonte), prevedono iniziative di tipo informativo (come ad esempio le Giornate di Orientamento), formativo e consulenziale rivolte alle future matricole ed in particolare agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori che intendono proseguire i propri studi e iscriversi all'Università.
Dal portale di Ateneo è consultabile anche uno strumento on line di orientamento agli sbocchi professionali dei singoli corsi di studio, l'Atlante delle professioni (cfr. www.atlantedelleprofessioni.it)
L’elenco delle attività, periodicamente aggiornato, è disponibile sul portale di Ateneo www.unito.it nella sezione Orientamento raggiungibile dall’indirizzo
http://www.unito.it/unitoWAR/page/istituzionale/servizi_studenti1/P31600112311251280696150

Nel mese di febbraio 2014 si sono svolte le giornate di orientamento dell'Università degli Studi di Torino, nell'ambito delle quali sono stati presentati contenuti, obiettivi e programmazione del percoso formativo del Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia.
Nel mese di maggio 2014 sono previsti incontri di orientamento con studenti delle scuole secondarie di II grado presso la sede del Corso di Studi, Via Rosmini 4 - Torino. Gli incontri riguarderanno solo i Corsi di Laurea triennali afferenti alla Scuola di Medicina.

Prova finale

A sensi dell’art. 7 del Decreto Interministeriale 19 febbraio 2009, la prova finale si compone di:
a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
b) redazione di un elaborato e sua dissertazione.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l’elaborato in lingua inglese.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Tecnico Sanitario di Radiologia Medica
funzione in un contesto di lavoro:
I laureati in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia sono responsabili degli atti di loro competenza e sono autorizzati a svolgere, in via autonoma o in collaborazione con altre figure sanitarie, su prescrizione medica, ad espletare indagini, prestazioni radiologiche e tutti gli interventi che richiedono l'uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti, sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare nonché gli interventi per la protezionistica fisica o dosimetrica. Partecipano alla programmazione e organizzazione del lavoro nell'ambito della struttura in cui operano in collaborazione diretta con il medico radiodiagnosta, con il medico nucleare, con il medico radioterapista e con il fisico sanitario.
competenze associate alla funzione:
I laureati in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia eseguono in via autonoma o in collaborazione i protocolli diagnostico-terapeutici prescritti dal medico curante, dal medico radiodiagnosta, dal medico nucleare e dal medico radioterapista garantendone la corretta esecuzione, nonchè controllando il corretto funzionamento delle apparecchiature loro affidate, tramite l’eliminazione di inconvenienti di modesta entità e l'attuazione di programmi di verifica e controllo a garanzia della qualità secondo indicatori e standard predefiniti. Svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie pubbliche o private, in rapporto di dipendenza o libero professionale.
sbocchi professionali:
I laureati in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia trovano possibile occupazione in strutture di Diagnostica per immagini o Radioterapia pubbliche o private appartenenti al Servizio Sanitario Nazionale e nelle analoghe strutture private e degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), sia in regime di dipendenza che libero professionale.
Gli sbocchi occupazionali sono individuabili:
- Nelle diverse aree specialistiche della diagnostica per immagini ospedaliere ed extraospedaliere, sia di Radiodiagnostica, sia di Medicina Nucleare;
- Nei servizi di Radioterapia ospedalieri ed extraospedalieri;
- Nei servizi di Fisica Sanitaria ;
- Nell’ambito della ricerca e didattica universitaria ed extrauniversitaria del settore Diagnostica per immagini e Radioterapia.
- Nell’ambito della Radiodiagnostica industriale.

Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Capacita di applicare conoscenza e comprensione

Area Generica
Conoscenza e comprensione
Il laureato in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia deve essere in grado di dimostrare conoscenze e capacità di comprensione nei seguenti campi:
- SCIENZE BIOLOGICHE per la comprensione dei principi strutturali e funzionali delle biomolecole che regolano le attività metaboliche degli organismi unicellulari e pluricellulari, nonché i fondamenti di trasmissione ed espressione dell’informazione genetica; dell’organizzazione strutturale ed ultrastrutturale del corpo umano, oltre alle caratteristiche morfo-funzionali dei principali tessuti, organi e sistemi;
- SCIENZE BIOMEDICHE per la comprensione dei principi di funzionamento degli organismi viventi, dei fondamentali processi patogenetici, e quelli biologici di difesa, nonché l’interpretazione dei principali meccanismi con cui la malattia altera le funzioni di organi, apparati e sistemi;
- SCIENZE IGIENICO - PREVENTIVE per la comprensione dei determinanti di salute, dei pericoli e dei fattori di rischio, delle strategie di prevenzione, dei sistemi di protezione sia collettivi che individuali e degli interventi volti alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e degli utenti;
- SCIENZE PSICOSOCIALI, ETICHE, LEGALI E ORGANIZZATIVE per la comprensione della complessità organizzativa del Sistema Sanitario Nazionale, dell’importanza e dell’utilità di agire in conformità alla normativa e alle direttive; nonché per l’approfondimento di problematiche bioetiche connesse alla ricerca e alla sperimentazione.
- DISCIPLINE INFORMATICHE E LINGUISTICHE con particolare approfondimento della lingua inglese per la comprensione della letteratura scientifica sia in forma cartacea che on – line.

Il laureando deve acquisire una solida preparazione sull’anatomia e fisiologia del corpo umano, nonché una preparazione sufficiente delle patologie in relazione all’attività professionale specifica.
Deve essere dotato di un’adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici necessari alla comprensione della fisica e della ricerca in campo medico, e ottenere conoscenze approfondite delle leggi della fisica che governano le radiazioni, gli ultrasuoni e i fenomeni di risonanza magnetico-nucleare.
Il laureando deve altresì apprendere le nozioni di base dell’organizzazione ospedaliera e del management sanitario, nonché le nozioni di base del primo soccorso.
Verranno fornite conoscenze di inglese scientifico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureando deve essere in grado di applicare le conoscenze di base di matematica, fisica, anatomia, fisiologia e patologia agli insegnamenti delle aree specifiche della professione,
Le stesse conoscenze dovranno essere utilizzate, completato il percorso di studi, nella realtà lavorativa della professione stessa, in modo da: poter sviluppare capacità di analisi critica dei protocolli e delle procedure eseguite, collaborare a percorsi di formazione e ricerca, comprendere e collaborare all'organizzazione del workflow lavorativo nel sistema sanitario.
Al termine del percorso di studi il laureato dovra anche essere in grado di comprendere articoli scientifici e scritti tecnici in inglese.

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:
- Lezioni;
- Lettura guidata e applicazione;
- Dimostrazioni , schemi e materiali grafici;
- Costruzione di mappe cognitive;
- Discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;


Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:
- Esami scritti e orali;
- Project - work, report.


Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:

Area Radiodiagnostica
Conoscenza e comprensione
In quest'area il laureando deve acquisire nozioni per l'esecuzione delle principali procedure diagnostiche nelle seguenti specialità: Radiologia Tradizionale, Tomografia Computerizzata, Risonanza Magnetica, Senologia e Radiologia Interventistica. Verranno fornite conoscenze, sia con lezioni frontali che tramite laboratori, sulle procedure stesse, sulla valutazione dei risultati iconografici, nonchè sul funzionamento e gestione delle apparecchiature specifiche dell'area.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso il laureato dovrà essere in grado di applicare in autonomia, per quanto di sua competenza, le procedure apprese e di adattarle alle richieste del Medico Radiologo secondo i principi di ottimizzazione, efficienza e radioprotezione. Dovrà essere in grado di utilizzare in modo corretto le differenti tipologie di apparecchiature utilizzate in radiodiagnostica, individuando problematiche o malfunzionamenti e risolvendoli, se di sua competenza, o collaborando con l'assistenza specializzata.
Durante il percorso formativo il laureando potrà provare ad applicare le competenze apprese, sotto la supervisione di personale esperto, nel corso del tirocinio professionalizzante.

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:
- Lezioni;
- Lettura guidata e applicazione;
- Dimostrazioni , schemi e materiali grafici;
- Costruzione di mappe cognitive;
- Discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;
- Esercitazioni e simulazioni;
- Tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità.

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:
- Esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report;
- Feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report sulla pratica professionale);
- Esame strutturato oggettivo a stazioni.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:

Area Medico-Nucleare
Conoscenza e comprensione
In quest'area il laureando deve acquisire nozioni per l'esecuzione delle principali procedure diagnostiche di Medicina Nucleare, per la preparazione e gestione dei radiofarmaci e per le procedure di radioterapia metabolica. Verranno fornite conoscenze, sia con lezioni frontali che tramite laboratori, sulle procedure stesse, sulla valutazione dei risultati iconografici, nonchè sul funzionamento e gestione delle apparecchiature specifiche dell'area.
Il laureando dovrà altresì acquisire le nozioni fondamentali sia per la gestione dei pazienti radioattivi in Medicina Nucleare, sia per la gestione delle situazioni di emergenza in caso di contaminazione da sostanze radioattive.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso il laureato dovrà essere in grado di applicare in autonomia, per quanto di sua competenza, le procedure apprese e di adattarle alle richieste del Medico Nucleare secondo i principi di ottimizzazione, efficienza e radioprotezione. Dovrà essere in grado di applicare le norme di buona preparazione dei radiofarmaci, utilizzare in modo corretto le apparecchiature presenti in camera calda e nelle sale di diagnostica, individuando problematiche o malfunzionamenti e risolvendoli, se di sua competenza, o collaborando con l'assistenza specializzata.
Il laureato dovrà anche essere in grado di gestire il paziente radioattivo sia nella medicina nucleare diagnostica sia nella radioterapia metabolica.
Durante il percorso formativo il laureando potrà provare ad applicare le competenze apprese, sotto la supervisione di personale esperto, durante il tirocinio professionalizzante.

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:
- Lezioni;
- Lettura guidata e applicazione;
- Dimostrazioni , schemi e materiali grafici;
- Costruzione di mappe cognitive;
- Discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;
- Esercitazioni e simulazioni;
- Tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità.

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:
- Esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report;
- Feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report sulla pratica professionale);
- Esame strutturato oggettivo a stazioni.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:

Area Radioterapica
Conoscenza e comprensione
In quest'area il laureando deve acquisire nozioni per l'esecuzione dei principali protocolli di trattamento in Radioterapia, sia a sorgenti esterne sia a sorgenti endocavitarie, ivi includendo: Radioterapia 3D-conformazionale (3D-CRT), Radioterapia a modulazione di intensità (IMRT), Radioterapia Guidata dalle Immagini (IGRT), Radiochirurgia, Radioterapia Stereotassica, Radioterapia Intraoperatoria (IORT), Brachiterapia e Radioterapia con Adroni. Deve acquisire conoscenze sulle basi dei protocolli per il calcolo della dose e planning radioterapico. Il laureando deve altresì imparare a gestire il paziente neoplastico nel corso dell'esecuzione del piano di cura, sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici, sia per quanto riguarda la segnalazione di problematiche psicologiche o fisiche connesse al trattamento.
Verranno fornite conoscenze, sia con lezioni frontali che tramite laboratori, sulle procedure stesse nonchè sul funzionamento e gestione delle apparecchiature specifiche dell'area.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del percorso il laureato dovrà essere in grado di interpretare correttamente un piano di cura ed eseguire corrispondente trattamento sui pazienti. Dovrà altresì essere in grado di collaborare con il fisico sanitario per il planning radioterapico e per l'esecuzione dei controlli periodici sulle apparecchiature.
Dovrà essere in grado di comunicare al Medico Radioterapista qualunque cambiamento significativo di salute dei pazienti, riscontrato durante le sedute giornaliere.
Durante il percorso formativo il laureando potrà provare ad applicare le competenze apprese, sotto la supervisione di personale esperto, nel corso del tirocinio professionalizzante.

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:
- Lezioni;
- Lettura guidata e applicazione;
- Dimostrazioni , schemi e materiali grafici;
- Costruzione di mappe cognitive;
- Discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;
- Esercitazioni e simulazioni;
- Tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità.

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:
- Esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report;
- Feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report sulla pratica professionale);
- Esame strutturato oggettivo a stazioni.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:

Area Fisico-Sanitaria
Conoscenza e comprensione
In quest'area il laureando deve acquisire nozioni per l'esecuzione dei principali protocolli di controllo periodico e straordinario sulle apparecchiature utilizzate nell'area radiodiagnostica, in quella medico-nucleare e in quella radioterapica, nonchè dei protocolli di sorveglianza dosimetrica. Dovrà altresì apprendere i principali sistemi di elaborazione e gestione delle immagini digitali attualmente utilizzati in campo radiologico.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine il laureando dovrà essere in grado di collaborare con il Fisico Sanitario per l'esecuzione dei controlli di qualità sulle apparecchiature e per la sorveglianza dosimetrica. Dovrà essere in grado di gestire immagini radiologiche digitali, sia per quanto riguarda l'elaborazione, sia per quanto riguarda conservazione, archiviazione e trasmissione a distanza su rete informatica.

Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi:
- Lezioni;
- Dimostrazioni , schemi e materiali grafici;
- Costruzione di mappe cognitive;
- Discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie;
- Esercitazioni e simulazioni.

Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi:
- Esami scritti e orali, prove di casi a tappe, project - work, report.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:

Il corso prepara alla professione di

  • Tecnici sanitari di radiologia medica - (3.2.1.3.3)



Personale

Docenti di riferimento

  • CASSINIS Maria Carla [MED/36]
  • COLOMBATTO Sebastiano [BIO/10]
  • CREPALDI Tiziana [BIO/10]
  • FILIPPI Andrea Riccardo [MED/36]
  • FONIO Paolo [MED/36]
  • NOVELLO Silvia [MED/10]
  • PODIO Valerio [MED/36]
  • RAGONA Riccardo [MED/50]
  • ROLLE Luigi [MED/24]
  • TAMAGNO Elena [MED/04]
  • TERRAGNI Pierpaolo [MED/41]
  • VELTRI Andrea [MED/36]

Tutor disponibili per gli studenti

  • BERTOLI Marco
  • DE JULIIS Elisabetta
  • BARBERIS Mattia
  • BERNINA Chiara
  • MUSU Claudio
  • GIACOBBE Massimiliano Davide
  • LONGO Maurizio
  • MONTI Elena
  • CARUANA Rosalba
  • TREVISIOL Paola
  • GIUDICE Maria Filippina
  • BONINO Flavio
  • MARSERO Carlotta
  • FONTANA Roberta
  • BOSCO Suchita
  • GIULIANI Luigi
  • TRABUCCO Ivana
  • SOLERO Massimo
  • TASINATO Daniela
  • VERZOTTO Barbara
  • GIORDANO Valeria
  • RENESTO Loredana
  • ROSSIN Francesca
  • GIUBERGIA Monica
  • DI BENEDETTO Alessandra
  • VOLA Laura
  • TROIANO Davide
  • CASETTA Silvia
  • DUTTO Paolo
  • BELLIARDO Simona
  • PASCON Gabriele
  • VINEIS Matteo
  • MARENGO Ezio
  • LIEGGI Antonietta
  • ROSELLI Davide
  • QUAGLIA Cristina
  • BAI Maurizio
  • TOSCHINO Federico
  • GNEMMI Maria Grazia
  • GIORDANA Bartolomeo

Rappresentanti Studenti

  • MARTUCCI DENIEL
  • NICULCEA ROMEO ILIE
  • TIBALDI STEFANO
  • MENDOLICCHIO SIMONE
  • NICOLO’ MARCO
  • CAPUTO JENNIFER



Insegnamenti e crediti



Attività di base

ambito disciplinaresettore / insegnamentoCFU
Scienze propedeutiche MED/01 Statistica medica
STATISTICA 2 CFU (1° anno) sito web

MAT/05 Analisi matematica
MATEMATICA 2 CFU (1° anno) sito web

ING-INF/07 Misure elettriche e elettroniche
ELEMENTI DI ELETTRONICA 2 CFU (1° anno) sito web

FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
FISICA DELLE RADIAZIONI 2 CFU (1° anno) sito web
FISICA MEDICA 2 CFU (1° anno) sito web

10
Scienze biomediche MED/04 Patologia generale
PATOLOGIA GENERALE 2 CFU (1° anno) sito web

BIO/16 Anatomia umana
ANATOMIA 5 CFU (1° anno) sito web

BIO/13 Biologia applicata
BIOLOGIA E GENETICA 2 CFU (1° anno) sito web

BIO/10 Biochimica
CHIMICA E BIOCHIMICA 2 CFU (1° anno) sito web

BIO/09 Fisiologia
FISIOLOGIA 2 CFU (1° anno) sito web

13
Primo soccorso MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
SCIENZE INFERMIERISTICHE 3 CFU (3° anno) sito web

MED/41 Anestesiologia
ANESTESIOLOGIA 1 CFU (3° anno) sito web

4
Totale Attività di Base: 27




Attività caratterizzanti

ambito disciplinaresettore / insegnamentoCFU
Scienze e tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia MED/50 Scienze tecniche mediche applicate
INTRODUZIONE ALL'ATTIVITA' PROFESSIONALE SPECIFICA 1 CFU (1° anno) sito web
TECNICHE APPLICATE IN RADIODIAGNOSTICA 3 CFU (1° anno) sito web
CONTROLLI DI QUALITA' 3 CFU (2° anno) sito web
SISTEMI DI TRASMISSIONE E ARCHIVIAZIONE IMMAGINI 2 CFU (2° anno) sito web
TECNICHE APPLICATE IN MEDICINA NUCLEARE 2 CFU (2° anno) sito web
STORIA ED ORGANIZZAZIONE DELLA PROFESSIONE 2 CFU (3° anno) sito web
TECNICHE APPLICATE IN RADIOTERAPIA 2 CFU (3° anno) sito web

MED/37 Neuroradiologia
NEURORADIOLOGIA 1 CFU (2° anno) sito web

MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia
ANATOMIA RADIOLOGICA I 2 CFU (1° anno) sito web
FORMAZIONE DELL'IMMAGINE E TECNICHE SPECIALI 2 CFU (1° anno) sito web
RADIOPROTEZIONE 2 CFU (1° anno) sito web
ANATOMIA E TECNICA RM 2 CFU (2° anno) sito web
ANATOMIA RADIOLOGICA II 1 CFU (2° anno) sito web
MEDICINA NUCLEARE I 3 CFU (2° anno) sito web
MEDICINA NUCLEARE II 3 CFU (2° anno) sito web
RADIOLOGIA INTERVENTISTICA 2 CFU (2° anno) sito web
SEMEIOTICA TC 2 CFU (2° anno) sito web
TECNICA TC 1 CFU (2° anno) sito web
RADIOTERAPIA I 3 CFU (3° anno) sito web
RADIOTERAPIA II 3 CFU (3° anno) sito web

FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
FISICA E STRUMENTAZIONE IN RADIODIAGNOSTICA I 2 CFU (1° anno) sito web
FISICA E STRUMENTAZIONE IN MEDICINA NUCLEARE 2 CFU (2° anno) sito web
FISICA E STRUMENTAZIONE IN RADIODIAGNOSTICA II 1 CFU (2° anno) sito web

47
Scienze medico-chirurgiche MED/33 Malattie apparato locomotore
APPARATO LOCOMOTORE 1 CFU (2° anno) sito web

MED/08 Anatomia patologica
ANATOMIA PATOLOGICA 1 CFU (1° anno) sito web

2
Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari MED/44 Medicina del lavoro
MEDICINA DEL LAVORO 1 CFU (1° anno) sito web

MED/43 Medicina legale
MEDICINA LEGALE 2 CFU (1° anno) sito web

MED/42 Igiene generale e applicata
IGIENE 2 CFU (1° anno) sito web

MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia
RADIOBIOLOGIA 1 CFU (1° anno) sito web

6
Scienze interdisciplinari cliniche MED/31 Otorinolaringoiatria
OTORINOLARINGOIATRIA 1 CFU (2° anno) sito web

MED/24 Urologia
UROLOGIA 1 CFU (2° anno) sito web

MED/10 Malattie dell'apparato respiratorio
APPARATO RESPIRATORIO 1 CFU (2° anno) sito web

MED/06 Oncologia medica
ONCOLOGIA 2 CFU (2° anno) sito web

5
Scienze umane e psicopedagogiche M-PSI/01 Psicologia generale
PSICOLOGIA APPLICATA ALL'URGENZA 1 CFU (3° anno) sito web
PSICOLOGIA GENERALE 1 CFU (3° anno) sito web

2
Scienze interdisciplinari ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni
ELABORAZIONE IMMAGINI 2 CFU (2° anno) sito web

2
Scienze del management sanitario SECS-P/10 Organizzazione aziendale
MANAGEMENT SANITARIO 2 CFU (3° anno) sito web

2
Tirocinio differenziato per specifico profilo MED/50 Scienze tecniche mediche applicate
TIROCINIO I 10 CFU (1° anno) sito web
TIROCINIO II 24 CFU (2° anno) sito web
TIROCINIO III 26 CFU (3° anno) sito web

60
Totale Attività Caratterizzanti126




Attività affini

ambito disciplinaresettore / insegnamentoCFU
Attività formative affini o integrative MED/50 Scienze tecniche mediche applicate
FISICA E STRUMENTAZIONE IN RADIOTERAPIA 3 CFU (3° anno) sito web

3
Totale Attività Affini3



Altre attività

CFU
A scelta dello studente6
Per la prova finale6
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera3
Altre attività quali l'informatica, attività seminariali ecc.6
Laboratori professionali dello specifico SSD3
Totale Altre Attività24



TOTALE CREDITI180