Home » Diritto allo studio

> Diritto allo studio

Borse di Studio

Le borse di studio costituiscono un sussidio importante per chi intraprende un percorso di formazione, sono un valido aiuto economico per gli studenti capaci e meritevoli.
Quanti tipi di sussidi ci sono?
La distinzione delle borse di studio va fatta in base all’ente erogatore, per cui distinguiamo:
 
   1)Borse di studio ente regionale
   Ente erogatore: Regioni e Province autonome.
   Ogni regione ha un ente che annualmente bandisce un concorso.
   Rientrano in un progetto ampio che prevede il servizio mensa, quello abitativo, i prestiti d’onore e i contributi per la partecipazione a programmi di mobilità                 internazionale.
   Per le matricole che si iscrivono al primo anno di qualsiasi corso di laurea, il concorso tiene conto dei requisiti relativi alla sola condizione economica.
Per ulteriori informazioni: www.andisu.it
                                                                                                          
   2)Borse di studio universitarie
       Ente erogatore: Ateneo.
       Sono messe a disposizione dai singoli atenei per sostenere gli studenti meritevoli, ma privi di mezzi.
   Ad usufruirne sono innanzitutto gli studenti idonei non beneficiari delle borse di studio concesse dalle Regioni e dalle Province autonome.
  
  3) Prestiti d’onore
   Ente erogatore: Accordo Ateneo-Banche.
   Il prestito d’onore è una vera e propria forma di finanziamento a condizioni agevolate messo a disposizione degli studenti
   meritevoli.
   La somma prestata va restituita una volta terminati gli studi o dopo che si comincia a lavorare.
   Ciascun ateneo, generalmente, stringe un accordo con una specifica banca.
   L’erogazione del prestito non è subordinata al rilascio di alcuna garanzia patrimoniale o personale.
   Per ottenerlo basta rivolgersi alla propria  Università, che indicherà i criteri di valutazione e l'esito.
 
  4)Borse di Mobilità
Ente erogatore: Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Sono borse di studio riservate a studenti universitari che si immatricolano nell’a.a. 2013/14 a corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico in una regione diversa sia da quella di residenza propria che da quella della famiglia di origine, presso Università statali o non statali italiane, con esclusione delle Università telematiche.
Le Borse di Mobilità sono borse rivolte esclusivamente agli studenti che hanno conseguito un diploma di istruzione secondaria superiore in Italia nell’anno scolastico 2012/2013 con votazione all’esame di Stato non inferiore a 95/100.
Si partecipa esclusivamente online sul sito di UniversItaly.
l'importo della borsa è di Euro 5.000 annui attribuiti nei limiti delle risorse sulla base di una graduatoria nazionale.
La graduatoria è nazionale, secondo i criteri previsti dal bando.
Per maggiori informazioni clicca qui.