> CONSERVATORIO DI MUSICA GIUSEPPE VERDI - COMO

Conservatorio di Como

Il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi» di Como, Istituto Superiore di Studi Musicali inquadrato nell'area dell'Alta Formazione Artistica e Musicale del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, è il più giovane dei Conservatori in Lombardia, essendo nato nel 1982.

Ha sede nella zona centrale della città, in via Cadorna, in un prestigioso edificio di impianto quattrocentesco, con ampliamenti che risalgono al Settecento e all'Ottocento. Tra il 1971 ed il 1973 il Comune di Como ha restaurato e recuperato l'intera struttura edilizia che il tempo aveva lentamente portato ad un rovinoso stato di degrado provocando il crollo di diverse parti dell'edificio.

Nella primavera del 2010 è stato collocato, nel nuovo salone completamente ristrutturato, il grande organo a tre tastiere costruito dalla Fabbrica Zanin di Codroipo (Udine).

Oggi il Conservatorio è una realtà ormai consolidata sul territorio della città e di tutta la provincia, interagisce con Istituzioni universitarie e artistiche anche di province confinanti e ha una popolazione studentesca non solo proveniente da varie regioni italiane ma anche da Paesi stranieri, quali Svizzera, Germania, Slovacchia, Albania, Bulgaria, Russia, Moldavia, Ucraina, Spagna, Corea del Sud, Giappone, Cina, Messico, Colombia, Salvador, Giordania, Iran. Dallo scorso anno, il Conservatorio di Como fa parte della Associazione Europea dei Conservatori di Musica.

L'attività dell'Istituto si propone sui tre ambiti fondamentali della formazione musicale: la didattica, la produzione e la ricerca.

Il Conservatorio di Como prende parte stabilmente, spesso conseguendo lusinghieri riconoscimenti, al Premio Nazionale delle Arti, sotto l'egida ministeriale; alcuni suoi studenti vengono periodicamente selezionati nell'organico dell'Orchestra nazionale dei Conservatori. Formazioni strumentali e vocali dell'Istituto lariano sono chiamate a prendere parte alla trasmissione radiofonica Conservatori in Concerto, prodotta e trasmessa da Radio Vaticana.
News
Altre Informazioni
LA DIDATTICA

Accanto ai corsi tradizionali del Previgente ordinamento (in vigore sino al completo passaggio delle Istituzioni AFAM al comparto accademico superiore), varie e diversificate sono le proposte che il Conservatorio è in grado di offrire, grazie alle progettualità di un corpo docente altamente qualificato e ben presente didatticamente e artisticamente, anche sulla scena internazionale:

§ Bienni accademici di secondo livello, miranti al conseguimento di elevate professionalità, sia sotto il profilo esecutivo ed interpretativo del repertorio strumentale e vocale, sia sul versante della ricerca musicologica e filologica;

§ Trienni accademici di primo livello, finalizzati alla preparazione professionale degli studenti, anche in ambiti sperimentali, con metodologie aggiornate, in grado di garantire una chiara consapevolezza del produrre e diffondere musica;

§ Corsi pre-accademici, con l’obiettivo di realizzare un raccordo didattico coordinato e propedeutico ai trienni accademici di primo livello;

§ Collaborazioni ed interscambi con conservatori ed importanti istituzioni italiane ed estere, anche nell'ambito dell'Azione Erasmus della Comunità Europea.

§ Realizzazione di reti formative fra diverse istituzioni lariane e dell'area dell'Insubria, per la qualificazione e per l'aggiornamento dei docenti, sia delle discipline strumentali specifiche, sia dell'educazione musicale di base.

§ Laboratori di studio e di ricerca avanzata nel campo del jazz, della musica elettronica e delle tecnologie del suono, anche per la formazione delle nuove professioni musicali.


GLI ENSEMBLE

Numerosi sono gli ensemble strumentali, corali o vocali che partecipano regolarmente a importanti manifestazioni, nazionali e internazionali:

Strumentali
Orchestra filarmonica - Bruno Dal Bon, direttore
Ensemble Laboratorio Novecento - Guido Boselli, direttore
Jazz Ensemble - Marco Micheli, Edgardo "Dado" Moroni, coordinatori
Ensemble di percussioni - Paolo Pasqualin, direttore
Harp Ensemble - Ester Gattoni, direttore
Orchestra di fiati - Pierangelo Gelmini, direttore
Orchestra dei corsi pre-accademici - Pierangelo Gelmini, direttore
Orchestra di chitarre - Massimo Laura, Maurizio Grandinetti, coordinatori
bGold Saxophone Orchestra - Franco Brizzi, direttore

Vocali
Ensemble madrigalistico - Antonio Eros Negri, direttore
Coro da camera - Domenico Innominato, direttore
Coro polifonico - Michelangelo Gabbrielli, direttore
Coro di voci bianche - Michelangelo Gabbrielli, direttore
Concentus Vocum - Michelangelo Gabbrielli, direttore
Schola Cantorum - Antonio Eros Negri, direttore

Nuove tecnologie
Ensemble Elettrosensi - Marco Marinoni, coordinatore

LE ATTIVITÀ
Il Conservatorio di Musica di Como promuove numerose attività di produzione musicale sul territorio lariano, le principali:
- Sabato in musica
- Momenti musicali
- Polyphoniae, cori e coralità
- Elettrosensi, nuove tecnologie
- Barocco a Como
- Incontri d'autunno / Note d'autunno
- Quadrivium, la musica all'incrocio dei saperi
- GioJazz, i giovedì del Jazz
- Il Conservatorio di Como incontra il Jazz
- Giovanissimi in concerto
- Festival Schumann
- Festival Chopin
- Festival Liszt
- I Concerti d'organo
- Festival Debussy
- Bach Festival
- Cori in concerto
- Il pianoforte di Vienna
- En blanc et noir", Festival pianistico
- La città dalle mille corde, rassegna chitarristica
- Maggio in musica
- Cicli di Conferenze e di lezioni- concerto Strategie dell'ascolto
Mappa delle Sedi
Informazioni Generali
La Nostra Identità